mostra nazionale del tarufo bianco

Autunno: funghi, tartufi, castagne, legumi e….”sughitti”!

Sapete cosa sono Li sughitti?

Li sughitti è un dolce al cucchiaio autunnale tipico della tradizione marchigiana che viene preparato subito dopo la vendemmia.

Assomiglia molto ad una polenta dolce, in quanto viene preparato con la farina di mais ma invece dell’acqua viene utilizzato il mosto. E’ un dolce dalle antichissime origini contadine e da un gusto che ricorda sapori ormai quasi dimenticati, ed era usanza dei contadini di prepararlo per portarlo in paese in dono alle persone importanti in segno di stima ed ossequio.

Sciughetti ad Ancona, sughitti a Macerata e Pesaro e sapetti ad Ascoli Piceno sono tutte ricette similari che si differenziano per piccole sfumature e per l’aggiunta di uno o più ingredienti.

A Montecassiano, il 3, 4 , 5 ottobre Sagra dei Sughitti

Mostra e degustazione di vino e prodotti tipici, rievocazione della vendemmia spettacolo folk e musica dal vivo

“Sapori d’autunno” nelle Marche

Rtorna, dopo il successo del 2013, la 2a edizione di Sapori d’Autunno, la Mostra Mercato di prodotti tipici, nel Centro di Ancona. È una piccola Fiera specializzata che nasce per promuovere le bontà provenienti dalle Marche e dalle altre Regioni Italiane. Ma, soprattutto, è una Festa d’Autunno, periodo ideale per qualche trasgressione alle diete estive, grazie al clima più fresco. alla varietà dei prodotti di stagione ed ai loro sapori genuini.

Sapori d’Autunno si svolge in Corso Garibaldi ed in Piazza Roma, dal pomeriggio di venerdì 3 alla sera di domenica 5 ottobre.  Nel primo tratto del Corso, da Piazza Cavour a Piazza Roma, si troveranno prodotti alimentari tipici di 16 regioni italiane: Abruzzo, Alto Adige, Calabria, Campania, Emilia, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Romagna, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino, Umbria. Una vasta scelta di formaggi, salumi, pasta, pani e prodotti da forno, funghi e tartufi, olii, olive e sottoli, salse, condimenti, erbe e spezie, conserve, mieli e marmellate, dolci tipici, vini, liquori, cioccolato, e … tisane digestive.
Arrivati in Piazza Roma, sarà d’obbligo una sosta per assaggiare i cibi di strada: una piccola rassegna delle specialità popolari per tutti i gusti. Golosi spuntini che raccontano l’Italia del buon vivere, da innaffiare con birre artigianali.

Sapori d’Autunno, quest’anno, ospita il Mercatino della Biodomenica Nazionale, un evento che si svolge in contemporanea in tutti i capoluoghi di regione d’Italia. Tema di quest’anno è “L’azienda famigliare”. Il 2014, infatti è stato proclamato l’anno dei piccoli e medi imprenditori agricoli. Gli esperti del settore, infatti, hanno quantificato che, nel mondo, il 75% del fabbisogno alimentare è sfamato dal lavoro delle piccole e medie imprese agricole. Ad Ancona, il Mercatino vede come protagonisti una decina di piccoli e tenaci bio-produttori dell’AIAB Marche; sarà presente nel 2° tratto di Corso  Garibaldi, sabato 4 e domenica 5 ottobre.

Il 4 e 5 Ottobre a MontottoneFesta del Fungo con sfiziosità del bosco” , Mostra Micologica Provinciale e la serata di Pizzica con il gruppo Core Meu.

L’11 e il 12 Ottobre nel bellissimo borgo di Montefalcone Appennino torna Sapori D’Autunno, un viaggio enogastronomico attraverso le tipicità della nostra terra. Mercatini e degustazioni per le vie del paese, tra castagne, miele, marmellate, olio e zafferano

Domenica 20 Ottobre a Cingoli vi aspetta la 17° edizione di “i Tesori del Bosco”, Mostra Mercato di Funghi e Tartufi, una giornata intensa, con un fitto programma: Ore 9.00 Escursione naturalistica guidata nel bosco, ore 16.00-16.45 Convegno sul tema “Funghi a Confronto”, ore 16.45-17.45 incontro sul tema “Tartufi e tartuficoltura”. Per info potete contattare la Pro-loco al numero 0733 602444

Sabato 26 e Domenica 27 ottobre a Montemonaco si tiene la 36° edizione della Sagra Mercato della Castagna. Stand gastronimici, gruppi folkloristici, mostra mercato di prodotti tipici locali come tartufo, funghi, mele rose, formaggi, noci e nocciole.

Nel territorio di Montemonaco vi sono diverse zone con castagneti secolari: qui le varietà colturali di castagno trovano, nell’ambiente puro ed incontaminato, un fattore congeniale al loro sviluppo biologico naturale senza aggiunta di concimi. Si ottengono così marroni sostanziosi ad aroma spiccato, di buon sapore zuccherino, con polpa soda ma non legnosa, facili da sbucciare.

Questi marroni nostrani sono da non confondere con varietà a frutto molto grosso sia di origine estera che nazionale ottenuta da ibridi tra il castagno europeo e quello giapponese. Tali prodotti sono di qualità inferiore, purtroppo la grossa pezzatura ed il prezzo contenuto risultano molto concorrenziali sul mercato. Nel centro storico di Montemonaco per la Sagra Mercato della Castagna vengono allestiti caratteristici stands gastronomici per gustare tanti dolci di castagne: castagnaccio, tronchetto, ravioli fritti, spiedini di castagne. Si possono mangiare le famose caldarroste, cotte al momento e assaggiare il vin-brulè, buon vino caldo aromatizzato con spezie e zucchero, mentre bolle in un caldaio

 

Dal 11 ottobre al 2 novembre 51a Mostra Nazionale del Tartufo bianco pregiato delle Marche di Sant’Angelo in Vado (PU)

Sant’ Angelo in Vado è una delle cittadine più ricche di storia, arte e cultura della Provincia di Pesaro e Urbino, nel territorio dell’Alta Valle del Metauro. Il suo nucleo abitativo più antico è ancora facilmente leggibile in un centro storico ben conservato che si sviluppa tra mura secolari e “fossi” d’acqua del tranquillo e generoso Metauro.

 

 

Posted in Enogastronomia.

Lascia un commento