Trekking al borgo

Escursione al Borgo

Mappa non disponibile

Data/Ora
Date(s) - 05/08/2022 - 31/08/2022
18:30 - 20:30

Categoria(ie)


Passeggiate naturalistiche a Montottone

Passo dopo passo alla scoperta del borgo e delle sue  variegate campagne, camminando nei vicoli, sentieri e strade sterrate, tra fonti storiche e chiese rurali.

Un clima mite durante tutto l’anno, una natura spontanea interessante, fonti storiche, antiche botteghe, chiesette isolate, rendono le camminate nel territorio di Montottone, interessanti, rilassanti e… da consigliare!

In estate, proponiamo passeggiate serali, cena al sacco dopi il  tramonto e rilassamento sotto il cielo stellato.

Considerando la passeggiata e le soste per le spiegazioni, la visita dura circa 2 ore, partendo dal Borgo, oppure circa 3 ore se vogliamo rilassarci sotto un maestoso albero, o ammirare il tramonto.

Il percorso, la data e l’orario potranno subire variazioni in base alla richiesta del cliente e dalle condizioni climatiche.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:

comunicando nominativo e numero partecipanti tramite telefonata, SMS o Whatsapp: 3315663599 – Marisa (numero iscrizione AIGAE MR232).

Puoi pagare con PayPal, Satispay,  carta di credito o con bonifico:qrcode paypal

https://paypal.me/marcheplace?locale.x=it_IT

intestato a MarchePlace di Marisa Nanni

IBAN IT65L0615069611CC0110092742

Andar per Erbe o Foraging?

La definizione più sincera e schietta, che assomiglia molto allo spirito di chi ci va davvero nei boschi e nei prati, è “andare per erbe”.

Se volete usare invece un linguaggio forbito, eccovi accontentati: con il termine foraging si indica la pratica di raccogliere, senza danneggiare la natura, il cibo che cresce spontaneo tra prati e campi, nei boschi di montagna, nelle foreste, nelle acque dei laghi, lungo gli argini dei fiumi e nelle lagune.

Conosciuta e praticata da secoli, è possibile tornare indietro fino alla contrapposizione tra uomo raccoglitore e uomo agricoltore, è stata una fonte intelligente di approvvigionamento alimentare dovuta spesso alla necessità di far fronte a carestie e periodi di penuria alimentare.

“La tradizione di andare per erbe è antica, così come la loro conoscenza”, certo ci vuole fatica e soprattutto rispetto, “non è necessario raccogliere molto: in cucina bastano una decina di materie prime, non bisogna essere ingordi. Per arricchire un piatto basta anche solo qualche foglia”.

Servono anche conoscenza del territorio e delle stagioni, perché ogni erba dà il meglio di sé in un determinato periodo dell’anno.

Andare per erbe, diffonde la cultura della raccolta, nel rispetto della sicurezza personale e della tutela del il territorio. “Raccogliere”, ci spinge ad approfondire la conoscenza e lo studio del mondo vegetale, delle piante disponibili e del loro uso, avvicinandoci all’etnobotanica e a comprendere il modo complesso con cui il cibo è legato alla nostra esistenza. Questo concetto è facile da dimenticare, abituati come siamo a prendere ciò che mangiamo dagli scaffali di un supermercato o dal menù di un ristorante dove la disponibilità è immediata e priva di sforzi produttivi apparenti. Raccogliere i frutti da sé significa riportare il contatto con la terra e con la fatica nella nostra esistenza e anche se fatto solo sporadicamente, questo potrebbe comunque aiutarci a ristabilire una consapevolezza concreta delle materie di cui ci nutriamo e della loro origine.

 

Bookings

Biglietti

Tipo di biglietto Prezzo Posti
Biglietto ordinario
Quota di partecipazione per 1 persona
€15,00
Famiglie
Possibilità di prenotare laboratori didattici per bambini
€10,00
Biglietto per gruppi composto da minimo 5 persone
costo di 10€ per gli adulti, gratis per i bambini
€0,00

Registration Information

Pubblicato in escursioni, natura, salute, turismo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.