Collina Vecchia

Il Castello Nascosto, passeggiata nelle campagne marchigiane alla scoperta di Collina.

Escursione che attraverserà le campagne Montottonesi ripercorrendo vecchi sentieri che portano le tracce vive dell’eredità mezzadrili ed ammirare ancora i colori sgargianti dell’autunno. In alcuni tratti è presente fango, per questo occorrono scarpe da trekking o stivali in gomma, sono bandite le scarpe da ginnastica.
Giungeremo dopo circa un’ora al Castello Nascosto dove ci attenderà il  “Narratore Anonimo” il quale ci racconterà la storia di questo affascinante luogo.
Concluderemo con una degustazione di Birre Agricole Artigianali presso il Micro Birrificio CorteMoralbe ( Montottone) entrando nel cuore della produzione che ci verrà gentilemente spiegato da Luigi, Elva e Alberto.

RITROVO

Venerdì 9 dicembre,  ore 9,00 presso Piazza Mario Cifola –Montottone

PRENOTAZIONI E COSTI

Le prenotazioni devono pervenire giovedì 8 Dicembre  entro le ore 16,00 , tramite email: andreapiccirilli67@gmail.com oppure tramite sms al 3282932998
Costo a persona Euro 15,00 –bambini sotto i 12 anni gratuita solo se accompagnati dai genitori.
La Quota comprende:
Guida Escursionistica Ambientale,  Andrea Picirilli
Assicurazione
Degustazione presso Birrificio Moralbe .
Minimo partecipanti 8

ABBIGLIAMENTO E ACCESSORI
Scarpe da trekking oppure galosce(calosce), abbigliamento idoneo alle temperature della giornata, 1/2 litro di acqua.
Cappellino in pile o di lana.
Un paio di calzettoni di ricambio.

INFO PERCORSO

Dislivello massimo 150 metri
Km 9,400
Durata delle’evento dalle ore 9,00 alle ore 16,00.

Collina Vecchia

Posted in Passeggiate e Visite Guidate, Territorio and tagged , , , , , , , , , , , .

3 Comments

  1. A Cujìna vecchiu de Muntividò
    L’osservatore anonimo, che qui ha percepito gli scossoni, guarda: “ solo e pensoso i più deserti campi”, senza poter fare a meno di esprimersi anche lui così: “ Del terremoto dopo lo sconquasso, – lo sguardo su e giù dall’alto in basso – sulle rovine in lungo e in largo passo, – ma in terra cadde qui neppure un sasso. / La torre della Chiesa abbandonata – è quella che un dì fu dell’Annunziata; – in bilico si regge su due lati – fra ruderi d’antichi fabbricati. / Il sisma s’è sentito chiaro e forte – con scotimento di finestre e porte, – con il timore del collassamento, / – che fa cadere pure un pavimento, – ma tutto è ancora lì nella natura, – restando dritto in piedi, finché dura. (Occasus – La Torre antica -11/16 D.S.).

    http://lele88mvc.wixsite.com/occasus-mvc/single-post/2016/11/21/A-Cuj%C3%ACna-vecchiu-de-Muntivid%C3%B2

Lascia un commento