trekking Marche

Trekking

Trekking e Salute
Camminando si migliorano il tono muscolare e le fibre muscolari, irrorate da più sangue, si ossigenano e si rinforzano; le articolazioni mantengono un elevato grado di elasticità di tendini e legamenti; il tessuto osseo rimane compatto prevenendo rischi di deterioramento precoce dello scheletro come l’osteoporosi.

L’esercizio fisico stimola il cuore ad accrescere la propria massa e potenza.

Muoversi regolarmente modifica la circolazione sanguigna perché le pareti dei vasi sanguigni diventano più elastiche ed il sangue scorre incontrando meno resistenza abbassando il rischio di infarti e ictus.

Fare trekking migliora anche l’apparato respiratorio perché i muscoli annessi alla cassa toracica si rinforzano e permettono un ampliamento dello spazio per i polmoni i quali possono espandersi carichi di ossigeno.
L’attività del camminare è decisamente aerobica, non prevede scatti rapidi e le energie provengono dalla respirazione.

Camminare apporta benefici al sistema nervoso procurando un rilassamento che giova alla mente: alleggerisce la depressione, facilita il sonno e aumenta la soddisfazione emotiva della vita.

Fonte:

IL PONTICELLO – Natura ed Emozioni a portata di click

Agenzia Viaggi specializzata in Turismo Naturalistico, dal Trekking al Nordic Walking, dai laboratori alle attività didattiche per i più piccoli a contatto con la natura. Il Ponticello organizza escursioni giornaliere, viaggi e weekend natura in Italia e all’estero accompagnati da guide esperte, con proposte adatte alle diverse esigenze degli amanti del camminare

Posted in Territorio.

Lascia un commento