elicicoltura

Orto di Febbraio 2017

I lavori nell’orto secondo il calendario lunare

Febbraio è il mese più corto dell’anno, il 2017 non sarà neppure bisestile per cui sono solo 28 i giorni che abbiamo a disposizione.

Protagonista del mese di febbraio è la preparazione del terreno per le semine di primavera e il semenzaio riscaldato, che permetterà di esser pronti a marzo con le piantine da mettere nell’orto.

Il calendario lunare di febbraio 2017

La luna piena di febbraio 2017 sarà sabato 11 febbraio, il 26 febbraio invece è giorno di luna nuova secondo il calendario di quest’anno e cade di domenica.

Quindi quest’anno il mese inizia in luna crescente, lo stesso sarà per gli ultimi due giorni. Sono i momenti di semina ideali per erbe aromatiche, legumi e ortaggi da frutto (peperone, pomodori, zucche, zucchine, …). Gli ortaggi da foglia e da bulbo invece (quindi insalate, cipolle, patate,…) sono indicati in luna calante, che questo mese il calendario lunare ci indica tra il 12 e il 25 del mese di Febbraio.

L’orto e la luna a febbraio 2017:

  • 1-10 febbraio: luna crescente.
  • 11 febbraio: luna piena
  • 12-25 febbraio: luna calante
  • 26 febbraio: luna nuova
  • 27-28 febbraio: luna crescente.

Utilizziamo le utilissime e graziose infografiche del calendariodellorto.com

Cosa seminare a febbraio

Posted in orto, Territorio and tagged , , , , , , , , , , , , , .

2 Comments

  1. Dopo la luna piena di sabato 11 febbraio, si entra in LUNA CALANTE fino alla successiva luna NUOVA (domenica 26 febbraio) In questo periodo le semine all’aperto di bieta, cavolo cappuccio, patata, rapa, sedano diventano possibili nelle zone più calde. Invece in serra può continuare la produzione delle piantine per i trapianti di primavera.

  2. A Febbraio è ancora tempo di semine protette, limitatissimi raccolti di erbe aromatiche e raccolto di ortaggi e frutti invernali. E’ però il momento di iniziare a pensare alla primavera, concimando e preparando il terreno per i nuovi impianti e seminando in coltura protetta.
    Per fine mese è inoltre possibile effettuare le prime semine a dimora di piante più resistenti come i peperoncini ,peperoni, pomodori, melanzana, tomatillo.

Lascia un commento