L’orto in Autunno

Settembre e ottobre sono certamente i mesi ideali, grazie al clima mite e alle abbondanti piogge, per la semina di varietà a ciclo colturale corto o medio-corto come spinaci, cime di rapa, ravanelli, rucola, valeriana, insalate e radicchi. La coltivazione di queste specie vegetali non richiede particolare cura e nel giro di poche settimane consente di ottenere un buon raccolto senza particolare sforzo.Tutte le piante della famiglia del cavolo, tra cui cavoletti di bruxelles e cavolo nero, possono essere piantate tra la fine di settembre e dicembre. In autunno i colori dei paesaggi sono caldi e intensi e come ogni stagione anche l’autunno ha i suoi frutti. In questo periodo la natura si accende di colori, dal rosso intenso ai toni dell’arancio, dell’ocra e del giallo sia nell’orto che nei boschi. Piacevoli anche da vedere gli ortaggi e la frutta di questa stagione hanno delle caratteristiche e delle proprietà che proteggono il nostro corpo e ci aiutano a preservarlo dai segni del tempo. I frutti e gli ortaggi dell’autunno hanno delle significative proprietà antinvecchiamento. Zucca, barbabietole, mandarini, cachi, melograno dovrebbero essere sempre presenti nella nostra dieta autunnale, infatti essi contribuiscono a mantenere un fisico tonico e asciutto e a donare elasticità, splendore e luminosità al viso. I pigmenti contenuti all’interno delle foglie di ortaggi e frutta d’autunno contengono delle proprietà fondamentali per il nostro nutrimento, per la nostra salute e per la nostra bellezza. Questi frutti di stagione contengono un numero molto elevato di antiossidanti (sostanze che contrastano i radicali liberi e quindi l’invecchiamento).

Prodotti assolutamente tipici dell’autunno sono i funghi anche se non  possono catalogarsi né come frutta né come verdura, sono  ricchi di niacina e riboflavina e delle vitamine del gruppo B che promuovono la crescita e la produzione dei globuli rossi e controllano i livelli di colesterolo nel sangue. I funghi shitake contengono il lentinano, una molecola che può rallentare la crescita del tumore al colon. La presenza però di una sostanza indigeribile dal nostro intestino (lignina) rende i funghi particolarmente difficili da digerire; in realtà bisognerebbe mangiarne solo piccole quantità.

Settembre semina orto e giardino

Fasi lunari Settembre 2017 

La luna : La luna Calante o luna Vecchia buona per seminare è dal 7 al 20 Settembre.

Nell’orto -Semine in vivaio o semenzaio: Lattughe d’inverno, Cipolle bianche.

Semine in pienao terra: Cime di rapa, Valeriana, Barbabietole da orto, Finocchi, Remolacci, Rucola, Biete, Ravanelli, Carote, Scarole, Cipolle precoci, Spinaci, Cicorie, Endivie, Lattughe, Rape, Prezzemolo. Piantagioni e trapianti: Cavoli.

Nel giardino

Semine in vivaio o semenzaio: Non ti scordar di me, Centaurea, Alisso, Viola del pensiero, Margherita, Bocca di leone, Violaciocca, Godezia. Semine in piena terra: Gipsofila, Papavero, Balsamina, Digitale, Lupino, Alisso, Moneta del Papa, Elecrisium, Bocca di leone. Pisello odoroso, Godezia.

Prato: Miscuglio, Agrostide, Trifoglio, Loietto, varietà di miscugli originali per tappeti stabili Inglesi e campi sportivì.

 

Ottobre semina orto e giardino

Fasi lunari Ottobre 2017 :

La luna Calante o luna Vecchia buona per seminare è dal 6 al 19 di ottobre.

Nell’orto –

Semine in piena terra: Cime di rapa, Remolacci, Rucola, Biete, Cicorie, Piselli, Fave, Valeriana, Carote, Spinaci, Lattughe, Ravanelli, Prezzemolo. Piantagioni e trapianti: Cipolle precoci, Asparago, Carciofi, Aglio, Bulbilli di cipolla.

Oltre le semine, che per quanto è possibile si effettuano in luoghi ben esposti e protetti dai geli forti, si effettuano, possibilmente in luoghi riparati, anche i trapianti; infatti in questa periodo si trapiantano le ultime indivie, Lattughe e Bietole, nonchè Cipollini, Finocchi, Cavoli, ecc.

Si seminano le prime Fave da orto per raccolta precoce e si inpianta la fragolaia e la carciofaia. Si concimano i Cavoli e le Lattughe, i Finocchi e le Carote. Nel giardino –

Semine in letti caldi o sotto vetro: Campanula, Bocca di leone, Gazania, Alisso. Semine in piena terra: Pisello odoroso, Gipsofila, Speronella, Calendula, Papavero, Elecrisium, Godezia, Fiordaliso

Prato: Trifoglio, Agmstide, Loietto. Varietà di miscugli originali per tappeti stabili Inglesi e campi sportivi.

Ricorda che: Per le verdure da taglio è consigliabile la semina in luna crescente (luna nuova) per il maggior sviluppo vegetativo della stesse, fatta eccezione delle leguminose (fagioli, cornetti, piselli) che possono essere seminate in entrambe le lune.

Le altre varietà vanno seminato in luna Calante (luna vecchia).

Previsioni: Diminuzione consistente di luminosità con giornate di pioggia e serate con nebbia a banchi.

Posted in orto, Territorio and tagged , , , , , , .

Lascia un commento