Acqua di San Giovanni

Acqua di San Giovanni: erbe, fiori e un pizzico di magia

Mappa non disponibile

Data/Ora
Date(s) - 23/06/2020 - 24/06/2020
00:00

Luogo
Azienda Agricola I Tuzi

Categoria(ie)


Credenze, riti e superstizioni nella notte di San Giovanni.
Sin dalla notte dei tempi, nelle nostre campagne, il giorno prima di San Giovanni, ossia il 23 giugno, si usa raccogliere, prima del calar del sole, erbe e fiori profumati da lasciare in acqua fuori casa a prendere la rugiada della mattina. La rugiada che cade in questa notte possiede virtù curative e protettrici, portatrici di abbondanza e buona sorte. Al mattino si deve usare l’acqua profumata per lavare viso e mani.

I grandi fuochi notturni che si accendono nei campi durante le notti del solstizio d’estate, hanno lo stesso potere dell’acqua, allontanano cioè malattie e calamità, proteggono i raccolti e, come da tradizione, tengono lontane le streghe.
Se volete conoscere, preservare, valorizzare e tramandare alle generazioni future queste tradizioni, vi aspettiamo insieme alla famiglia Tuzi, presso la loro azienda agricola, ad Ortezzano.

Gianluca e Cristiano, sono i fratelli Tuzi, contadini per passione,  che hanno scelto di proseguire la tradizione di famiglia, praticando un’ agricoltura sostenibile a salvaguardia della biodiversità rurale, ed il  recupero dei semi antichi. 

Programma della serata:

  • Giro nell’orto della biodiversità
  • Preparazione dell’acqua profumata secondo le tradizioni locali
  • Pratica di yoga e rilassamento al tramonto con Giordana
  • la magia delle lucciole

Prenotazione obbligatoria, dettagli ed informazioni:
info@marcheplace.it , Marisa 3315663599

Posted in benessere, folklore, infanzia, natura.

Lascia un commento